Skip to main content

Scritto da: Dott.ssa Laura Limmatola, il 17/06/2024 | #Cura e Prevenzione

Osteopatia pediatrica e Osteopatia neonatale: la salute dei bambini

Un approccio delicato e non invasivo alla salute dei più piccoli




L’osteopatia pediatrica e neonatale è una branca dell’osteopatia che si occupa della salute e del benessere dei più piccoli, dai neonati ai bambini in età scolare.

Attraverso un approccio delicato e non invasivo, l’osteopata è in grado di risolvere diversi problemi di salute, migliorando il comfort e favorendo uno sviluppo armonioso.

In questo articolo esploreremo i benefici dell’osteopatia pediatrica e neonatale, descrivendo come questa disciplina può aiutare a migliorare il loro benessere generale.

BS Fisiomed è un poliambulatorio operativo a Brescia e Chiari, con un'equipe di osteopati e fisioterapisti specializzati: ecco il servizio osteopatia Chiari.


Cos’è l’osteopatia pediatrica e neonatale

L’osteopatia è una pratica medica che utilizza tecniche manuali per prevenire e curare problemi di salute, concentrandosi sul sistema muscolo scheletrico, ma attraverso un approccio olistico che considera anche il sistema nervoso, circolatorio e linfatico.

L’obiettivo è quello di valutare tensioni e rigidità muscolari che si possono presentare dopo la nascita e nei primi anni di vita, prevenendo la comparsa di problematiche maggiori in futuro.

L’osteopatia pediatrica e neonatale applica questi concetti ai bambini, adattando le tecniche alle loro specifiche esigenze. In particolare, la prevenzione diventa particolarmente efficace nei bambini, poiché il loro sistema è più plastico e recettivo, reagendo perciò più rapidamente.


Cosa cura l’osteopata pediatrico

L’osteopata pediatrico può intervenire sui neonati e sui bambini di qualsiasi età.

Nel caso dell'osteopatia neonatale i problemi che vengono trattati sono causati principalmente da cattive abitudini dopo la nascita o problematiche durante la gravidanza, come una posizione scorretta, un lungo travaglio o un parto complicato.

Le cure specifiche per il neonato possono essere utili nel trattamento della plagiocefalia (testa piatta), dei ritardi dello sviluppo motorio, le coliche neonatali legate a problemi muscolari e scheletrici, torcicollo miogeno, piede torto e metatarso varo.

L'osteopatia pediatrica invece si occupa di trattare i problemi muscolo-scheletrici dei bambini di ogni età, legati spesso a scoliosi e patologie della spina dorsale, piedi piatti, torcicollo e varie azioni legate al recupero dopo un infortunio.

Gli osteopati pediatrici utilizzano tecniche delicate e sicure per alleviare tensioni muscolari, migliorare la funzionalità del sistema nervoso e favorire lo sviluppo e la crescita del bambino, contribuendo a risolvere questi problemi in modo naturale e non invasivo.

È bene evidenziare che per gli adolescenti nella fase tarda dell'adolescenza l'osteopata pediatrico può non essere più adatto e potrebbe essere indicato rivolgersi ad un'osteopata o ad un fisioterapista in base alle esigenze.


Quando rivolgersi ad un osteopata pediatrico

È importante considerare una visita dall’osteopata pediatrico o osteopata neonatale in diverse situazioni:

  • Dopo la nascita: per valutare e trattare eventuali traumi da parto
  • Durante la crescita: per monitorare e supportare uno sviluppo corretto del bambino
  • In caso di sintomi specifici: come coliche, reflusso, disturbi del sonno e problemi motori

Osteopatia pediatrica e Osteopatia neonatale: come si svolge la visita

Una visita di osteopatia pediatrica si articola in diverse fasi, tutte finalizzate a valutare e trattare nel modo più efficace possibile il bambino. Il primo passo è quello di raccogliere tutte le informazioni sul bambino attraverso un colloquio con il bambino e i genitori (se il bambino è grande abbastanza da descrivere i propri sintomi).

Nel caso dell'osteopatia neonatale i dati raccolti riguardano principalmente l’andamento della gravidanza e del parto, le complicanze e le abitudini alimentari e comportamentali del bambino.

Nel caso dell'osteopatia pediatrica vengono raccolti dati anche relativi alla storia medica del bambino, i sintomi descritti dal paziente e dai genitori, le attività fisiche svolte dal bambino e gli andamenti alimentari e del sonno.

Successivamente, l’osteopata osserverà e valuterà attentamente il bambino, analizzando ad esempio la postura, i movimenti e il comportamento e valutando la mobilità delle articolazioni, dei muscoli e dei tessuti.

Questo gli permetterà di capire le cause del problema e sviluppare una terapia mirata.

Basandosi sui risultati ottenuti, l’osteopata pediatrico applica delle tecniche specifiche per alleviare le tensioni e migliorare la mobilità delle strutture corporee del bambino, utilizzando tecniche non invasive e che non mettano a rischio il corpo del neonato.

Alla fine della seduta, l’osteopata può fornire consigli ai genitori su come prendersi cura del bambino, suggerendo eventuali esercizi da svolgere al fine di favorirne il benessere.

Non è possibile fornire un numero preciso di sedute che saranno necessarie, poiché queste dipendono dalla tipologia di problema da risolvere, dalle condizioni cliniche generali e dalla risposta alle terapie.

Il trattamento non ha controindicazioni, ma chiaramente deve essere svolto da un osteopata qualificato.


Benefici dell’osteopatia neonatale

L’osteopatia neonatale può portare diversi benefici ai neonati:

  • Miglioramento del sonno: molti genitori si preoccupano perché i propri neonati faticano a dormire. Per quanto sia normale che un neonato non riesca a dormire una notte intera, se si sveglia ogni 30 minuti o meno e fatica ad addormentarsi eccessivamente l'osteopatia neonatale può rilassare le tensioni muscolari e promuovere un equilibrio ottimale del sistema nervoso.
  • Sollievo dalle coliche e dal reflusso: le coliche e il reflusso gastroesofageo sono problemi comuni nei neonati. Le tecniche osteopatiche possono aiutare a ridurre il disagio legato a questi problemi.
  • Supporto allo sviluppo motorio: i neonati attraversano fasi cruciali del loro sviluppo motorio. L’osteopata neonatale può supportare questo sviluppo assicurando che le articolazioni e i muscoli funzionino nel modo corretto, prevenendo e trattando eventuali ritardi motori.
  • Miglioramento della salute respiratoria: problemi respiratori, come le infezioni ricorrenti delle vie respiratorie, possono essere alleviati con l'osteopatia neonatale. Gli osteopati lavorano per migliorare la funzionalità del sistema respiratorio attraverso tecniche che favoriscono una migliore mobilità toracica e diaframmatica.

Benefici dell’osteopatia pediatrica

L’osteopatia pediatrica può portare diversi benefici ai bambini:

  • Miglioramento del sonno: se i bambini hanno disturbi del sonno questi possono essere causati da tensioni muscolari o problemi posturali che rendono il sonno difficoltoso. L'osteopatia pediatrica aiuta a risolvere questi disturbi, migliorando il sonno.
  • Supporto allo sviluppo motorio: l'osteopatia pedriatrica supporta i bambini nel corretto sviluppo motorio, risolvendo tensioni e patologie che possono rallentarlo e fornendo ai pazienti degli esercizi da svolgere a casa per continuare il corretto sviluppo motorio durante tutta l'infanzia.
  • Supporto alle patologie della spina dorsale: molti bambini hanno la scoliosi, la cifosi o più in generale patologie posturali. L'osteopatia pediatrica aiuta tutti questi pazienti a ritrovare un equilibrio posturale, ridurre il dolore causato e soprattutto migliorare lo sviluppo della spina dorsale in una fase cruciale dello sviluppo, così da ridurre l'impatto che queste patologie avranno nell'età adulta.
  • Ripresa veloce dopo infortuni: gli infortuni possono succedere ad ogni età, ecco perché per una ripresa corretta affidarsi ad un professionista di supporto, come l'osteopata pediatrico, per riprendere l'attività sportiva nel modo corretto, soprattutto in una fase così cruciale come l'infanzia.

Osteopatia neonatale e Osteopatia pediatrica: conclusioni

L’osteopatia pediatrica e neonatale offre un approccio sicuro e naturale per migliorare la salute e il benessere dei bambini, sia immediatamente dopo la nascita che durante lo sviluppo.

Grazie a tecniche manuali delicate, gli osteopati possono alleviare diversi disturbi e favorire uno sviluppo armonioso.


Dott.ssa Laura Limmatola

Dott.ssa Laura Limmatola

Fisioterapista e Osteopata

La Dott.ssa Laura Limmatola si presenta come una professionista dedicata e appassionata nel campo della fisioterapia e dell'osteopatia. [Leggi il CV di Dott.ssa Laura Limmatola]




Notizie Correlate


#Cura e Prevenzione

Coppettazione: cos’è? Quali sono i benefici?

La coppettazione è una terapia di supporto per diminuire i dolori muscolari e tendinei, migliorare la circolazione sanguigna e linfatica.

LEGGI

#Cura e Prevenzione

Carbossiterapia: cos’è e cosa può trattare

La carbossiterapia è un trattamento medico non invasivo che tratta la cellulite, l’invecchiamento cutaneo e le cicatrici.

LEGGI

#Cura e Prevenzione

Onde d’urto: cosa sono e come agiscono

Le onde d’urto rappresentano una soluzione terapeutica in grado di curare diverse patologie legate all’apparato muscolo scheletrico.

LEGGI

#Cura e Prevenzione

EchoS: la tua identità ossea

EchoS rappresenta un rivoluzionario concetto nel campo della salute ossea grazie alla tecnologia R.E.M.S. (Radiofrequency Echographic Multi Spectrometry)

LEGGI